Quarto: scontri Giugliano-Virtus Volla, la dura condanna della Nuova Quarto Calcio

giugliano-volla

La Nuova Quarto Calcio per la Legalità esprime ferma condanna ed indignazione per  i gravi ed incresciosi episodi di violenza perpetrati domenica pomeriggio allo stadio  di Mugnano da facinorosi, teppisti, delinquenti spacciatisi per pseudo-tifosi del  Giugliano Calcio.

La società flegrea esprime massima solidarietà alla società Virtus Volla del presidente Urbano ed ai suoi giocatori vittime di un attacco di violenza senza pari, ed auspica una maggiore collaborazione tra le società per far si che episodi come quelli di domenica non si ripetano più.

La Nuova Quarto Calcio esprime la propria approvazione alla coraggiosa decisione del presidente del Giugliano, Sestile, che ha ritirato la squadra dal campionato.

Un atto di coraggio, certamente non facile per chi, come la squadra del Giugliano ma anche tutta la città di Giugliano, in questi giorni viene infangato per colpa di delinquenti, teppisti che nulla hanno a che vedere con la civilissima cittadinanza giuglianese.

La violenza nello sport e negli stadi va isolata e sanzionata, se senza se e senza ma, da parte di tutti verso tutti coloro che la pratica o che la fomentano.

L’impegno della Nuova Quarto Calcio per la Legalità è da due anni centrato proprio su questi principi e l’augurio è che tutte le altre compagini sportive dilettantistiche della nostra Regione stingano un patto di lealtà e legalità tesa ad isolare i violenti e valorizzare un calcio sano, divertente ed educativo.

“Proporremo a fine campionato un triangolare amichevole alle due squadre coinvolte negli scontri di domenica scorsa” – ha dichiarato Luigi Cuomo, presidente della Nuova Quarto Calcio per la Legalità – “all’insegna della lealtà, della correttezza e della legalità sui campi da gioco.”

 

Top