BAIA, VICINA RIMOZIONE DELLA SASSARI PRIMO

Sembra ormai vicino il momento della rimozione, dalle acque di Baia, della Sassari Primo, una nave mercantile che dagli anni ottanta – sottoposta a fermo giudiziario – dimora nelle acque antistanti il castello aragonese. Bloccata per decenni da interminabili procedure burocratiche, l’asportazione del natante è ora veramente improrogabile, considerato il tasso di inquinamento prodotto dalla prolungata sosta. Il Commissariato di Governo per le bonifiche ha infatti stanziato fondi pari a 500mila euro per il risanamento dello specchio di mare avvelenato.

Alla soddisfazione degli ambientalisti si unisce dunque quella degli abitanti della zona che vedranno così scomparire le ultime tracce di quel cimitero delle navi, posto lungo la litoranea, che fino al 2004 aveva ospitato lamiere e scheletri di imbarcazioni abbandonati.

Top