QUARTO, MULTISERVIZI: FASE DI TRANSIZIONE, RACCOLTA A RILENTO

QUARTO, MULTISERVIZI. FASE DI TRANSIZIONE, RACCOLTA A RILENTO.mpg_000051674Procede ancora a rilento la raccolta dei rifiuti a Quarto. La fase di transizione dalla Multiservizi alla futura ditta privata appare alquanto delicata. Ci spiega i dettagli Salvio Di Lorenzo. Ascoltiamo il servizio. httpv://www.youtube.com/watch?v=cK-x2se9KPE&noredirect=1

8 Comments

  1. matis said:

    Mi rivolgo hai cittadini e all’ente comunale,tutto giusto quello che e stato detto nel servizio ma avete capito che nelle buste paghe pagate con 14 giorni di ritardo la curatela fallimentare ha estromesso ,orario notturno,straordinari ordinati dalla societa’ x mancanza di personale in ferie e anche la giornata festiva del 2 giugno ,alla fine dei lavoratori si sono ritrovati con 800 900,1000 euro in busta paga ,dite un po come potranno andare a fare anche solo 7 giorni di vacanze e poi piu’ grave vivere fino al /10/15/o20 agosto.Si spera solo che venga al piu’ presto la ditta x ripristrinare il tutto ci scusiamo con i cittadini e l’ente x questi disagi non voluti dalla nostra volonta’ ma per un fatto veramente di risorse umane.Per completezza la curatela fallimentare ha scritto che tutti gli oneri accessori tolti saranno messi a verifica e se dovuti li daranno nella busta paga di luglio.

  2. Quartomondo said:

    Ogni tre appartamenti c’è un disoccupato. Sai cosa cazzo ce ne fotte delle stronzate che scrivi? Noi pensiamo ai soldi che prendete INGIUSTAMENTE e a tutte le malattie che, begli anni ci avete fatto buscare.
    Vaffanculo Matis, tu e la tua gang di scansafatiche ricattatori!

  3. matis said:

    Se mi dici dove abiti faccio venire i colleghi e ti faccio buttare nel camion dei rifiuti e quello che meriti ricuttar e quart,non sei degno nemmeno di parlare vai a fare le denunce se hai le palle che nessuno fa niente la spazzattura e la differenziata fino a pochi giorni fa chi la tolta tua sorella. Non fate un erba un fascio chiaro che a quarto ci sono ancora persone che sversano i rifiuti con le carriole chiaro quartocesso.

    • matis said:

      E COME NON SENTIRE UN CITTADINO IGNORANTE COME QUESTO,VEDETE NON DICE SI ADESSO VENGO A VEDERE LA REALTA’E POI DENUNCIO NO SENTE LE PAROLE DEI MARCIAPIEDI E PARLA PARLA LO FA DA UNA VITA MA I CITTADINI TI HANNO VALUTATO X QUELLO CHE SEI NON SONO IGNORANTI.

  4. datonello said:

    Questo signor MATIS è qunto di peggio può offrire questo paese. Sa solo minacciare. Matis se vuoi ti pui vedere con me sono a tua diposizione pezzo di m… colluso e nullafacende. vediamomi fuori al REDER e per fatti riconoscere mettiti un cesso in esta.

  5. Quartomondo said:

    Matis è l’espressione della Quarto Multiservizi e quest’ultima è lo specchio di Quarto Flegreo. A mio parere, non c’è niente di meglio che scorrere, come fosse un libro di storia, il caro GOOGLE che certamente fornisce spettacolari storie e link su quella società che tanto male ha fatto a questo paese.
    Si trovano articoli di stampa (alcuni li ho segnalati), ma vorrei ricordare le interviste agli utlimi due sindaci di Quarto Flegreo, che seppr provenienti da una “politica” diversa, hanno concordato sul fatto che la Quarto Multiservzi fosse un male.
    Poi di ceffi minacciosi e volgari è pieno il mondo…questo tizio, il pr dei monnezzari sfasultai e assenteisti, merita lo stesso disprezzo della stessa Multiservizi…zero.

  6. Quartomondo said:

    Tra i primi risultati che GOOGLE suggerisce, con chiave di ricerca “Quarto Multiservizi”. Contano i fatti, non le minacce, la ripetizione perpetua di bugie e alterazione della verità sulla Quarto Multiservizi, società finalmente, giustamente, santamente FALLITA, che ha generato MILIONI DI DEBITI che ricadono sulla nostra testa. Mi spiace, e molto, che tutta la marmaglia di sfaccendati, assenteisti, perennemente ammalati, tutta sta mazzamma, verrà premiata e riassunta nella nuova società. Cambiano il nome sull’insegna, ma la gente resta quella! Fate voi.

    http://www.voceflegrea.it/2012/06/06/quarto-multiservizi-ben-860-assenze-in-3-mesi-per-i-dipendenti/

Comments are closed.

Top