QUARTO, PRIVATIZZAZIONE ACQUA. REVOCATA DELIBERA NUMERO 15

INT_ACQUA.mpg_000005054La commissione straordinaria del comune di Quarto ha revocato la delibera numero 15 che affidava la gestione del servizio idrico integrato alla società mista Acquedotti Scpa a seguito della rinuncia da parte della stessa.

Con la stessa delibera che ritira l’affidamento alla società acquedotti, la numero 47, si da mandato al funzionario della sezione territorio di procedere con un nuovo bando per l’affidamento del servizio idrico, per una cifra pari a 770mila euro annui a base d’asta. La nuova ditta che si aggiudicherà l’appalto si occuperà della manutenzione, dell’istallazione dei contatori, della lettura e della bollettazione, ma non della riscossione della quale si occuperà il comune direttamente.

La gestione del servizio sarà affidata alla ditta per due anni a meno che nel frattempo non siano stati attivati gli ATO, per cui la gestione del servizio idrico diventerà di competenza regionale. in quel caso il contratto sarebbe rescisso in anticipo.

Va aggiunto che alla fine dell’anno scadrà il contratto con la ditta che attualmente gestisce il servizio e si ipotizza che i tempi per l’affidamento ad una nuova società si protrarranno fino ai primi mesi del prossimo anno, è presumibile dunque che il contratto con la ditta attuale sarà prorogato.

Top