POZZUOLI, RIONE TERRA. CASSA INTEGRAZIONE PER I DIPENDENTI DEL CONSORZIO

Scongiurato il licenziamento dei 50 lavoratori impegnati sul cantiere della storica rocca puteolana. Stamane presso la sede dell’Ormel il consorzio FIPA che comprende l’impresa Fiore e l’impresa Pacifico hanno accolto la richiesta delle Organizzazioni Sindacali Feneal, Filca, Fillea di ricorrere alla Cassa Integrazione rinunciando alla messa in mobilità dei propri dipenedenti. Per quanto riguarda i dipendenti (40 unità) dell’impresa IGECA, appaltatrice dei lavori per conto del Consorzio FIPA si è reso necessario un rinvio alla prossima settimana per una analoga decisione.E’ del tutto evidente che questa non e’ la soluzione della vertenza, afferma la fillea cgil campania. L’obiettivo del Sindacato rimane quello del completamento dei lavori afferenti i lotti 8 e 9 e l’avvio delle lavorazioni relativi al lotto 10. In tal senso si ritiene che la Cassa Integrazione oltre ad essese uno strumento di sostegno al reddito dei lavoratori sia anche una leva per incalzare la Regione per l’adozione degli atti amministrativi per smobilizzare i 30 milioni di euro per la cantierazione del lotto 10, e il saldo dei lavori realizzati dalle aziende sui lotti 8 e 9, bloccati dal famigerato patto di stabilità interno.

 

Top