NAPOLI, GIOVANI DEMOCRATICI SULL’AUMENTO DEL 10% DEL BIGLIETTO UNICOCAMPANIA

Come anticipato il consorzio unico campania ha emesso a partire dal primo aprile i nuovi biglietti al costo maggiorato del 10%. Sulla questione sono intervenuti i giovani democratici di napoli. Rispetto alle dichiarazioni dell’assessore regionale sergio vetrella che dichiarò di non avere responsabilità in questa decisione, il gruppo dei GD afferma: “o davvero non ha il controllo del settore di sua competenza e gli eventi gli precipitano puntualmente addosso, oppure ne è perfettamente consapevole e cerca miseramente di alleggerire la posizione del centrodestra, scaricando le colpe su altri. In entrambi i casi, tuona il gruppo, un assessore del genere costituisce uno spreco che i cittadini di Napoli e Provincia non sono più disposti a tollerare. Dal canto nostro, continua il comunicato dei GD, da mesi stiamo sottoponendo ai napoletani varie idee su come migliorare la mobilità sostenibile attraverso un portale apposito: trainstopping.gdnapoli.it , tra cui quella del biglietto low-cost “Unico Campania MINI” e della trasparenza nei bilanci delle aziende perché non riteniamo sufficiente lamentarci della palese incapacità del centrodestra, è necessario proporre contenuti alternativi.