NAPOLI, BAMBINO SOFFOCATO DA UN BOCCONE DI MOZZARELLA: PAURA PER LE MAMME

All’indomani del fatto di cronaca accaduto a Napoli che ha visto la morte di un bambino di soli 4 anni soffocato da un boccone di mozzarella durante il suo pasto scolastico è scattato l’allarme tra le mamme di tutta la città. Per questa ragione il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e l’assessore alla Pubblica Istruzione Alfonso Trincone, in accordo con la Croce Rossa Italiana, promuoveranno in tutte le scuole di Pozzuoli corsi di disostruzione pediatrica per personale docente e non docente. “Ci siamo immediatamente attivati – ha spiegato il sindaco Figliolia – trovando l’ampia disponibilità del responsabile locale della Croce Rossa Italiana, Giuseppe Coppola, che metterà a disposizione gratuitamente il personale medico per istruire i docenti sulle tecniche di pronto soccorso”.
«Devo ringraziare il responsabile locale della Croce Rossa Italiana – ha aggiunto Alfonso Trincone – che si è mostrato subito disponibile. In questi giorni, in accordo anche con presidi e dirigenti scolastici, stileremo un calendario per effettuare i corsi in tutte le scuole. Inoltre, stiamo valutando assieme alla ditta che svolge il servizio di refezione scolastica l’opportunità di variare il menù, sostituendo i bocconcini di mozzarella con i formaggini. Nelle prossime ore prenderemo la decisione».