CASTELVOLTURNO, TRAGEDIA IN MARE

Altra tragedia, questa volta in mare. A perdere la vita Carlo Arena, 17enne originario di Sant’Arpinio. Nella giornata di ieri alle ore 12, è partita dalla spiaggia di Castelvolturno, una segnalazione di 2 giovani in difficoltà, probabilmente mentre svolgevano attività subacquea. Sono subito scattate le operazioni di recupero coordinate dalla Capitaneria di porto di Pozzuoli, coordinata dal tenente di vascello Andrea Pellegrino. Sul posto, oltre agli uomini della capitaneria, sono intervenute unità di sommozzatori, vigili del fuoco e i mezzi di aviazione della Guardia di Finanza e dell’aeronautica che hanno svolto incessantemente le ricerche fino a mezzo giorno di oggi alla presenza dell’ammiraglio Antonio Basile, direttore marittimo della Campania. Mentre il primo giovane è stato tratto subito in salvo, per Arena, non vi è stato nulla da fare. Il suo corpo è stato ritrovato alle ore 12 di questa mattina a 3 miglia a nord di Castelvolturno, in zona Mondragone. Le sue spoglie sono state recuperate e traslate nel primo approdo più sicuro, ovvero il porto di Baia, dove è stato consegnato alle autorità competenti. Sul caso indagherà l’autorità giudiziaria di Caserta.

Top