QUARTO, TENSOSTRUTTRA: LA RISPOSTA DEL COLLETTIVO “QUARTO MONDO”

Dopo l’intervista rilasciata ai nostri microfoni dal commissario prefettizio di quarto il dott. Greco i giovani del collettivo quarto mondo controbattono con un comunicato stampa nel quale affermano:

Al commissario prefettizio rispondiamo con la forza e la grande autorevolezza di chi per un mese ha investito tempo e soldi in un progetto che vuole restituire autonomamente alla cittadinanza un luogo lasciato al degrado per dodici lunghi anni. abbiamo sopperito alle mancanze del Comune di Quarto mettendo noi stessi in sicurezza il luogoSiamo stati noi ad evitare eventuali e spiacevoli incidenti a chi si sta facendo protettore della nostra incolumità Questa ex-polisportiva non è più una discarica a cielo aperto, non è più un luogo in cui i giovani si iniettano siringhe di eroina, adesso è un luogo sano, e aperto a tutti i cittadini: saranno campi sportivi, saranno sportelli CAF per la cittadinanza, sarà luogo di cultura e saperi, sarà un luogo di aggregazione;

ed in merito ai cinque nomi indicati nell’ordinanza di sgombero i ragazzi di quarto mondo precisano : i cinque responsabili di quest’azione di recupero individuati dal comune sono troppo pochi, siamo tutt* rappresentanti della nostra collettività e siamo tutt* solidali e complici dei nostri compagn*,