2 comments

VERGOGNATEVI, ABBIAMO PAGATO I VS DEBITI VERSO L’ENEL E CI SONO ANCORA STRADE SENZA ILLUMINAZIONE…

Salve sono GiuseppeMartusciello
Le riporto l’interrogazione presentata dai verdi il 24 gennaio
ispirata da un cittadino che ci ha messo la faccia.

Oggetto: Interrogazione “degrado Via Segni”.

Il gruppo consiliare scrivente riporta fedelmente la denuncia, allegata alla presente, effettuata da un cittadino attraverso un blog, sullo stato di degrado e sulla scarsa illuminazione in cui versa la strada comunale denominata Via Segni, l’attenta descrizione della situazione e le giuste domande poste non possono che richiamare l’attenzione dei sottoscrittori della presente interrogazione.

Pertanto si chiede agli uffici preposti un controllo pronto e scrupoloso qualora effettivamente fossero stati eseguiti lavori di manutenzione all’impianto d’illuminazione della su indicata strada, e laddove fossero palesate delle inadempienze verificare a chi attribuirne la responsabilità.

Dalla segnalazione, oltre la situazione inerente la precaria illuminazione, emerge anche lo stato di degrado ambientale nei pressi dei contenitori dei rifiuti, si richiede un maggiore controllo agli organi preposti.

Si invita il Presidente del Consiglio ad inserire l’interrogazione all’ordine del giorno del primo consiglio comunale utile e qualora susciti risposte o interventi idonei posti in essere dagli uffici in epigrafe, verrà ritirata.

Gruppo Consiliare VERDI

A L L E G A T O 1
venerdì 20 gennaio 2012
Degrado in via Segni
Illuminazione pubblica assente, rifiuti di ogni tipo, scarsa sicurezza in via Segni.
Le foto e la segnalazione sono di Guido Smiraglia, che ci scrive:
“La ditta addetta alla manutenzione dice che l’impianto di via segni mette in corto circuito tutta via santa maria… ma forse sara questo lampione pericoloso che è in queste condizioni da un anno?
la domanda sorge spontanea… ma questa ditta ha veramente effettuato la manutenzione dell’impianto? Non sarebbe stato meglio prima riparare il lampione?”

Comments are closed.