POZZUOLI, FINTO CADAVERE NEL LAGO LUCRINO

Si pensava ad un cadavere, ed invece era soltanto un fantoccio. Al centro di questa singolare vicenda il lago lucrino a Pozzuoli dove poco dopo ora di pranzo è stato rinvenuto dai camerieri di un ristorante che affaccia sul lago un finto cadavere inizialmente scambiato per vero, tanto da richiamare sul posto la polizia scientifica ed il nucleo subacquei che ha constatato che quello a pelo d’acqua era solo un pantalone imbottito di stracci.

La vicenda, che ha destato particolare clamore nell’area, è ancora avvolta nel mistero e solo a seguito delle indagini delle forze dell’ordine si potrà comprendere il retroscena di quello che sembrerebbe essere soltanto uno scherzo di pessimo gusto, a pochi giorni da hallowein, ma il dubbio è che possa trattarsi di un avvertimento criminale a chi da sempre tenta di salvaguardare l’ area da interessi speculativi, anche di tipo illecito, nei pressi del lago. La vicenda è servita però a riaccendere i riflettori sullo stato di degrado di questo specchio d’acqua
“Questo episodio AFFERMANO i Verdi Ecologisti ed il BLOG DI LIBERA INFORMAZIONE Freebacoli – ripropone il problema storico della riqualificazione e controllo dei laghi flegrei da anni abbandonati al proprio destino dalla Regione e dagli enti locali. Da anni vengono promessi milioni di euro di investimenti ma ad oggi non si è visto un solo centesimo”