BACOLI: TIMBRAVA IL CARTELLINO, MA POI ANDAVA VIA

Timbrava puntualmente il cartellino, ma poi andava via. L’uomo, un lavoratore socialmente utile di monte di procida è stato denunciato a piede libero dai carabinieri per truffa ai danni di un ente pubblico . Il sessantunenne era impiegato quale inserviente cimiteriale presso il comune di bacoli. Durante un controllo i carabinieri, che hanno provveduto a sequestrarne il cartellino, hanno accertato che l’uomo, era solito, dopo aver timbrato l’ingresso allontanarsi senza giustificato motivo.