SINDACO GIARRUSSO:”UN’ALTRA VITTORIA DELLO STATO”

Attraverso un comunicato stampa il sindaco quartese, Massimo Carandente Giarrusso si complimenta con le forze dell’ordine che sono riusciti a catturare Nicola Imbriani, latitante dallo scorso 3 Maggio, quando era riuscito a sfuggire ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione “Polvere”. “Non appena tutta questa faccenda si sarà conclusa, come Comune di Quarto, ci costituiremo parte civile nel processi di camorra per i gravissimi danni di immagine ed economici che queste vicende addossano alla nostra città”.“Le forze dell’ordine stanno facendo un lavoro straordinario e, ancora una volta, non posso che essere grato ed esprimere tutta la mia soddisfazione per questa ennesima vittoria dello stato contro la malavita organizzata” – con queste parole il Sindaco di Quarto nonchè coordinatore provinciale dell’ANCI Campania, Massimo Carandente Giarrusso, si è complimentato con la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli che, in cooperazione con l’Unidad Central Operativa della Guardia Civil spagnola, nella notte scorsa ha operato l’arresto di Nicola Imbriani, latitante dallo scorso 3 maggio quando era riuscito a sfuggire ad un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione “Polvere” che ha portato all’arresto di altre 39 persone.

“L’ auspicio è che si chiuda presto questo capitolo buio della storia di Quarto; talvolta veniamo tirati in ballo anche strumentalmente ma ribadisco che se c’è qualcuno che sa o che può aiutare la Magistratura e le forze dell’ ordine a fare chiarezza, vada a denunciare i fatti o venga da me e sarò io a farlo. Sono e sarò un Sindaco senza padroni: non appena tutta questa faccenda si sarà conclusa, come Comune di Quarto, ci costituiremo parte civile nel processi di camorra per i gravissimi danni di immagine ed economici che queste vicende addossano alla nostra città”.

Top