QUARTO, MULTISERVIZI: PD PRESENTA ESPOSTO DI DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REGIONE

La Quarto Multiservizi ancora nell’occhio del ciclone. Il gruppo consiliare del PD di Quarto e gli altri consiglieri d’opposizione ieri mattina hanno infatti presentato un’esposto di denuncia alla Procura della Repubblica affinchè valuti l’esistenza o meno di atti penalmente rilevanti relativamente alle procedure messe in atto per la nomina del nuovo amministratore delegato della società e delle altre figure istituzionali. Abbiamo ascoltato il capogruppo del PD Antonio Sabino…
httpv://www.youtube.com/watch?v=31IfRFwXFXg&feature=youtu.be

One Comment;

  1. catonedomenico said:

    Caro consigliere,
    Intervengo per indicare una mia riflessione sulla tua intervista, tieni presente che non voglio spendere buone parole a favore dell’ amministrazione di cui non condivido tante scelte e che ho già criticato. Ma devo spendere cattive parole verso il PD di Quarto. Mi riferisco all’ amministrazione del vostro ex Sindaco Secone. Tale amministrazione è andata al governo della cittadina nel 2007. A questa amministrazione spettava la vigilanza sugli atti della multiservizi, ebbene l’ amministrazione invece di sistemare e fare un buon governo si è concentrata sugli incarichi professionali che nel bene e nel male andavano fatti. Ebbene, su questi incarichi sono molto critico. In quattro anni non hanno prodotto approvazioni di bilanci, mandando un’ azienda alla completa deriva. Caro consigliere dovresti sapere che senza bilanci consolidati non si può effettuare una programmazione per un consolidamento dell’ azienda. L’ ex amministrazione ha avuto 4 anni per sistemare i BILANCI e consolidare il passivo dell’ azienda. Cosa hanno prodotto tutti gli incarichi professionali dati ai revisori, agli amministratori, ai consulenti esterni per le elaborazioni contabili? Hanno prodotto solo la confusione. Ed infatti l’ attuale sindaco non per colpa sua è nella confusione. Per quanto riguarda le denunce voglio ricordare che già esistono e da anni. Non vorrei che qualcuno con questi esposti voglia distrarre gli inquirenti da gravissime responsabilità.
    Il primo passo per mettere a posto la multiservizi è la nomina del prossimo amministratore delegato, dopo questo amministratore deve far rielaborare tutta la contabilità dal 2007 ad oggi, approvare i bilanci, chiamare i creditori e fare un consolidamento dei debiti nel lungo periodo, che per la maggior parte sono debiti di natura tributaria. Per la mia esperienza in economia aziendale posso garantire che con 2 addetti alla rielaborazione della contabilità aziendale occorrono 2 mesi per rielaborare tutti gli anni. Quindi se si inizia a fare questo (finora non è stato pensato e fatto) occorrono 3 mesi per poter ricostruire le fondamenta della multiservizi.
    Cordiali saluti ai lettori.
    Catone Domenico.

Comments are closed.

Top