QUARTO, IL COMUNE SI COSTITUISCE PARTE CIVILE NEI PROCESSI DI CAMORRA

Il comune di quarto si costituisce parte civile nei processi di camorra.
Con la delibera di Giunta n° 101 del 10 maggio 2012 l’esecutivo quartese ha approvato l’atto di indirizzo che costituisce il Comune di Quarto parte civile nei processi di Camorra agli 84 imputati rinviati a giudizio, implicati nell’operazione “Polvere”.

Nel caso evidenziato sussiste certamente il danno di immagine arrecato al Comune di Quarto e pertanto si ritiene necessario la costituzione in giudizio dell’Ente quale parte civile nel giudizio penale su indicato “ si legge nella delibera fortemente voluta dal Sindaco, Massimo Carandente Giarrusso.

“Il nostro territorio sale alla ribalta solo per vicende tristi e negative ed è doveroso da parte nostra tutelare l’immagine di tutta la cittadinanza attiva, seria, per bene del Comune di Quarto:, commenta il rpimo cittadino. Quarto è stata abbondantemente infangata ed è giusto che chi sbaglia, paghi; ma anche che non venga fatta di tutta l’erba un fascio. La nostra città, conclude poi il sindaco, ha tanti aspetti felici e non può essere sempre mortificata”.

Francesca Galasso

Top