QUARTO, FURTO AI DANNI DI UN IMPRENDITORE EDILE. PRESI I 3 MALVIVENTI

Ancora un furto sventato di notte dai carabinieri della tenenza di corso Italia. L’ultimo, ai danni di un imprenditore edile, era stato già messo a segno, ma gli autori sono finiti in manette dopo poco. Si tratta di Massimiliano Terlizzi, incensurato di 40 anni residente nel rione Traiano; Ferdinando Giaccio, 20 di Quarto e di due minorenni quartesi, di 15 e 17 anni. La banda aveva appena portato via dal cortile dell’imprenditore, materiale edile di ogni genere. 

L’intervento degli uomini del comandante Antonio Flore, però, ha permesso il loro arresto e accusati di concorso in furto aggravato. Salvatore Terlizzi e Ferdinando Giaccio sono in attesa del processo a loro carico che si celebrerà con il rito direttissimo, mentre per i due minorenni si sono aperte le porte del centro di prima accoglienza di viale dei Colli Aminei. I militari stavano effettuando un giro di perlustrazione notturno quando alla tenenza di corso Italia è giunta una telefonata. Da qui lì intervento di una pattuglia di carabinieri in perlustrazione i quali hanno fermato il furgoncino dove è stato rinvenuto il materiale trafugato da un cantiere edile, materiale che poi è stato restituito all’imprenditore. Ferdinando Giaccio, l’unico pregiudicato della banda di ladri, risiede a pochi passi dal punto in cui il furgone caricato con il materiale edile rubato è stato fermato. 

Top