POZZUOLI, IL RICORDO DI ERNESTO CUORDIFEDE

Un altare azzurro napoli a rievocare la grande passione di Ernesto Cuordifede, il giovane che lunedì perse la vita salvando quella di due poco più giovani di lui. Ad allestirlo gli abitanti del suo stesso quartiere, i 600 alloggi di Monteruscello, un modo per dire grazie ad Ernesto, il cui sacrificio ha permesso ai due giovani di continuare a vivere ed al difficile quartiere di monte ruscello di riottenere la sua dignità. I dettagli nel servizio di Veronica Di Vita

httpv://www.youtube.com/watch?v=ownmwUZMJFs&feature=youtu.be

One Comment;

  1. parisegu said:

    Penso che è una cosa triste commemorare la morte di un giovane. un giovane non deve morire, ci siamo noi anziani per questo e poi non e giusto… ma la morte di ernesto e un’inno alla vita. I due ragazzi di quarto hanno un nuovo padre e madre, anche se , mi sembra, non anno avuto il coraggio di riconoscerlo. Ernesto sei un’uomo vero chisa quanti vorrebero essere come te ma non ne anno il coraggio. me compreso non so se avessi fatto quello che hai fatto tu. Ti voglio bene.

Comments are closed.

Top