POZZUOLI, CONTROLLI DELLA POLIZIA MUNICIPALE CONTRO LA MANCATA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Si annunciano serratissimi i controlli da parte della polizia municipale contro la mancata differenziazione dei rifiuti, soprattutto quella che dovrebbero effettuare i ristoratori. Ieri due gestori di altrettanti ristoranti del lungomare di via Napoli sono stati denunciati. Erano stati sorpresi a gettare grosse quantità di rifiuti, tra cui avanzi di cibo, plastica e carta, utilizzando gli stessi sacchi di plastica. Per loro è scattata una denuncia penale di cui dovranno risponderne in Procura.

Ad incastrare i due ristoratori di sono stati proprio due agenti del comandante Carlo Pubblico che, senza indossare la divisa di ordinanza, hanno osservato i “movimenti” dei ristoratori, fotografandoli. Sarebbe proprio quella dei ristoratori la “categoria” maggiormente responsabile della mancata attuazione delle differenziazione dei rifiuti. Da qui la decisione di Pubblico di intensificare i controlli che non riguarderanno solo i locali del lungomare, ma anche quelli della zona del porto. Una regime del tutto particolare quello che riguarda i commercianti e la raccolta differenziata. Secondo l’ordinanza numero 88 del 2010, infatti, si ordina “alla categoria di agli esercenti le attività commerciali di grande distribuzione e al dettaglio di depositare gli imballaggi di carta e cartone, opportunamente ripiegati e legati e riposti negli appositi carrelli metallici di proprietà dell’esercente, esclusivamente all’ingresso dell’esercizio commerciale, tutti i giorni alla chiusura serale dell’esercizio”. Salate le multe previste per i trasgressori che possono arrivare fino a 500 euro. 

 

Top