LAGO PATRIA, BLOCCHI E PROTESTE CONTRO L’INSEDIAMENTO DEL CAMPO ROM

Circa 500 rom sono stati sgomberati ieri mattina dal campo nomadi che si era insediato alle spalle dello store prenatal del complesso commerciale Auchan di Giugliano. L’esodo si è mosso in direzione di Lago Patria, dove le famiglie nomadi si sono insediate all’uscita della tangenziale “Lago Patria”.

Da subito gli abitanti della zona si sono mostrati a dir poco riluttanti all’idea, se non addirittura agguerriti, rispetto all’eventualità di dover convivere con un campo rom, tanto che nell’arco di 24 ore hanno organizzato una manifestazione che avrà luogo domani mattina a partire dalle 9,30 davanti agli scavi di Liternum. Si prevede la partecipazione di buona parte della cittadinanza. Ad essere contrari all’insediamento del campo anche le locali associazioni ambientaliste, tra le quali il WWF e l’ECO, che temono per la riserva regionale.

 

Top