DEPURATORE DI CUMA: INTRVIENE IL SINDACO DI MONTE DI PROCIDA

In merito alla vicenda del depuratore di Cuma interviene il sindaco di Monte di Procida Francesco Paolo Iannuzzi. Il primo cittadino rivolge un invito a tutti i colleghi sindaci dell’area flegrea affinchè le iniziative intraprese dal presidente della Regione Stefano Caldoro e dall’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano siano supportate con forza sui territori per non lasciare spazio ad inconcludenti e sterili polemiche.

Sottolinea come, su direttiva degli Enti sovraordinati, il Comune di Monte di Procida si è attivato ancora una volta per il controllo degli scarichi abusivi che purtroppo rappresentano per le acque flegree un fenomeno da combattere con forza. Ricorda, inoltre, che per il depuratore di Cuma è stato previsto anche un miglioramento mediante l’adeguamento del trattamento biologico dei reflui alle normative vigenti (trattamento dei composti dell’azoto) e quello di riduzione dei fanghi da smaltire. Il progetto vale, complessivamente, 9 milioni 454mila con finanziamenti interamente a carico della Regione Campania. 

Top