COMMISSIONE REGIONALE ECOMAFIE: “DEVE ESSERE STRALCIATA DAL PIANO L’IPOTESI DELLA REALIZZAZIONE DISCARICA CASTAGNARO

«A fronte dei dati acquisiti, dei sopralluoghi effettuati, delle audizioni realizzate chiediamo che venga stralciata dal Piano redatto dal Commissario Straordinario Vardè l’ipotesi di realizzare una discarica all’interno della cava dismessa in località Castagnaro » E’ la richiesta contenuta nell’ordine del giorno promosso dalla commissione regionale ecomafie e siti smaltimento rifiuti a firma del presidente Antonio Amato, e dei consiglieri Amente, Gabriele, Valiante, Sala, Consoli, De Flavis e Sommese

«La commissione che presiedo» afferma il Presidente Amato «ha realizzato un attento esame di tutti gli incartamenti. Siamo giunti alla conclusione bipartisan che la scelta di realizzare al Castagnaro una discarica per compost fuori specifica sia del tutto inopportuna, innanzitutto per i rischi idrogeologici e quindi per la totale assenza delle infrastrutture necessarie. Non possiamo essere d’accordo con il Commissario, perché a fronte di un rischio certificato di tale natura deve sempre prevalere il principio di precauzione. Nell’ordine del giorno presentato in consiglio regionale si punta il dito anche contro la mancanza delle infrastrutture necessarie e su fondati allarmi sul possibile coinvolgimento della criminalità organizzata nella realizzazione di questa discarica e soprattutto delle opere accessorie necessarie

Top