BACOLI, VILLA FERRETTI SIMBOLO DI RINASCITA SOCIALE FLEGREA

La commissione Beni confiscati è alle prese con un lavoro di intermediazione tra l’amministrazione comunale di Bacoli e l’associazione di volontariato Asgam, in merito all’utilizzo della spiaggia limitrofa alla Villa Ferretti, confiscata alla criminalità organizzata e adesso di proprietà del comune.

Martedì 22 Maggio si è tenuta un’audizione della Terza commissione speciale: erano presenti il sindaco di Bacoli, Ermanno Schiano, ed il presidente dell’associazione Asgam.
Messo a punto un progetto per il rilancio della villa, sarà realizzata una struttura propedeutica al parco archeologico sommerso di Baia, una biblioteca del mare.
Saranno inoltre organizzati eventi culturali e musicali negli oltre 17mila metri quadri di spazio verde. 
L’impegno dell’amministrazione per il recupero di un bene risalente all’ottocento è stato accolto con entusiasmo. Villa Ferretti diventa simbolo della lotta alla criminalità organizzata, icona della rinascita sociale e culturale flegrea.

Claudio Scherillo.


 

Top