Vendeva assicurazioni nonostante la compagnia di riferimento avesse cessato qualsiasi attività, facendosi pagare i premi da ignari automobilisti. A lui si è giunti grazie ad un normalissimo controllo stradale nei confronti di un guidatore che esponeva sul parabrezza un tagliando assicurativo che ha destato subito qualche sospetto. Con l’accusa di falso materiale in atto privato e truffa è stato denunciato un 43enne di Pozzuoli. L’uomo, inoltre. è risultato avere già diversi precedenti per lo stesso tipo di reati. Ora la sua agenzia assicurativa è stata chiusa.

Top