TRUFFE

Si spacciavano come operatori della principale azienda di energia elettrica, chiedevano di dare uno sguardo al contatore e proponevano di firmare una sorta di documento che attestasse l’avvenuto controllo. In realtà con quella firma le vittime diventavano clienti di nuovi contratti con un operatore concorrente. Un raggiro che si è protratto negli ultimi giorni ai danni dei commercianti del centro storico di Pozzuoli e di cui l’ultimo caso ha riguardato un pizzaiolo. 

L’esercente però, davanti alla scena dei due ben vestiti e dall’aria professionale, ha telefonato per verificare meglio la veridicità di quanto affermavano. Una scelta che li ha allarmati, così, approfittando della sua distrazione, hanno fatto perdere le proprie tracce. Per la fretta, hanno lasciato nella pizzeria tutta la documentazione, che tornerà utile alle autorità per risalire ai delinquenti.

 

Top