SPORTELLO AFFIDO RI-NATO AL COMUNE DI QUARTO

Diffondere sul territorio la differenza tra affido e adozione: è  questa la missione dello sportello Affido ri-nato al Comune di Quarto (Na). A disposizione dei cittadini le 4 volontarie del Servizio Civile Nazionale, selezionate tra oltre 40 candidati al progetto “Quarto flegreo e la cultura dell’ affido 2010”; il progetto, approvato dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile, è stato presentato dal Comune di Quarto in sinergia con Arci Servizio Civile Napoli, la prima associazione di servizio civile in Italia. Le volontarie spiegheranno in cosa consiste l’affido familiare: un affidamento temporaneo di un minore, estendibile sino a un massimo di 2 anni. A seconda delle esigenze del minore e della disponibilità degli affidatari, lo stesso può essere collocato in una famiglia tutti i giorni (a tempo pieno) o solo parzialmente (modalità di affido diurno; esclusivamente nei week end, nelle festività o nei periodi estivi). Tutte le informazioni utili per sapere come diventare una famiglia affidataria, o su come aprire le porte della propria casa per accogliere un minorenne in difficoltà, nonché tutta la modulistica necessaria per compiere questo passo ed ogni tipo di delucidazione in merito è disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, sito in Via De Nicola n.8, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Veronica Di Vita

Top