SINDACO GIARRUSSO:”AMAREGGIATO PER LA DECISIONE,MA O SI FA COME DICO IO O ANDIAMO TUTTI A CASA”.

E anche Giarrusso si è presentato ai nostri microfoni per parlare di quello che è successo lunedì in consiglio e per giustificare la sua decisione di revoca della delega a Catone. Giarrusso che si è detto amareggiato per la mancanza di trasparenza, si è infine aperto a dichiarazioni alquanto forti sul futuro dell’amministrazione. Ascoltiamolo nell’intervista che segue.

httpv://www.youtube.com/watch?v=9Wfq-pPcPV8

One Comment;

  1. Quartomondo said:

    Ha ragione! Speriamo che non si faccia come vorrebbe lui! 🙂
    In un posto normale, un sindaco sostenuto da partiti che hanno visto DUE CANDIDATI ARRESTATI, si sarebbe subito dimesso; a Quarto Flegreo, cesso del mondo, non solo accetta l’incarico, ma discute anche di chi si comporta bene e di chi si comporta male.
    Trovo molto divertente la poszione dei politicari locali; questo loro mercato dei buoi, i loro veti incrociati, i ricatti, le manovre, le parentele. Quarto Canale che insiste nel definire Catono come “il braccio destro di Amirante”, dovrebbe dire “il cugino di Amirante”, e mettere in evidenza che si tratta di un agiunta fatta da cugini, da padri e figlie, di zii e nipoti. Siamo davanti ad una piccola scaramuccia tra famiglie locali, sull’unico tema chew sta loro a cuore: chi deve prendersi quel posto.
    La meravigliosa “politica” di Quarto Flegreo, cesso del mondo.

Comments are closed.

Top