SINDACO GIARRUSSO RINUNCIA ALLO STIPENDIO: “NON SONO QUI PER CONVENIENZA”.

Viste le precarie condizioni economiche finanziare in cui versa l’ente,  dopo la rinuncia all’auto blu, il neo sindaco rinuncia anche allo stipendio di primo cittadino.

Attraverso un comunicato stampa il primo cittadino, Massimo Carandente Giarrusso, ad un mese dall’insediamento, fa sapere che dopo avere verificato le precarie condizioni economico-finanziare dell’Ente comunale, ha deciso di intraprendere un’azione esemplare rinunciando all’indennità di carica.  “Non percepirò stipendio fino a quando non saranno state risollevate le casse comunali, oggi completamente in rosso;  non sono qui per convenienza – spiega la fascia tricolore  – il mio impegno amministrativo è un servizio per la comunità”. Un gesto concreto che traduce il servizio che Giarrusso  vuol rendere alla sua gente; un’indicazione sul modo di intendere la politica, del neo-sindaco.  “In un momento di austerità economica ho ritenuto di dare un segnale. So che non sono questi risparmi a incidere in modo significativo sui costi della politica, ma da qualche parte bisogna iniziare. Mi sembra una decisione di buon senso”- chiosa il giovane amministratore. I soldi risparmiati andranno, infatti, a rimpinguare le casse del Comune. Una decisione pregevole che va ad aggiungersi alla precedente azione, già comunicata, di rinuncia dell’auto blu. Intanto il neo-eletto è al lavoro per mettere insieme la squadra che lo accompagnerà nei prossimi cinque anni.

Top