SFIORATA L A TRAGEDIA IN VILLA COMUNALE. DUE GIOVANI SI CONTENDONO UNA RAGAZZA E FINISCE A “MAZZATE”.

Due gruppi di giovani che in genere frequentano la villa comunale quartese si sono fronteggiati in una rissa pare, secondo una prima ricostruzione compiuta, per una ragazza contesa. Una 18enne amata da due ragazzi, uno di 20 anni e l’altro di 21 anni e nessuno dei due voleva darla vinta all’altro.

La villa comunale “Giovanni Paolo II” di Quarto è stata teatro la notte scorsa di una lite tra ragazzi che stava per sfociare in una vera tragedia. Due gruppi di giovani che in genere frequentano la villa comunale quartese si sono fronteggiati in una rissa pare, secondo una prima ricostruzione compiuta, per una ragazza contesa. Una 18enne amata da due ragazzi, uno di 20 anni e l’altro di 21 anni e nessuno dei due voleva darla vinta all’altro. Così, dopo aver accompagnato a casa la ragazza, i due giovani si sono incontrati nello spiazzo all’ingresso della villa comunale, dove è cominciata la lite. In primo tempo i due giovani litiganti si sono scagliati l’uno contro l’altro con parolacce e minacce, poi con schiaffi e calci. Ad un certo punto il 21enne, spalleggiato anche da alcuni suoi amici che hanno assistito a tutta la scena, ha estratto dalle tasche un coltello e ha cercato di colpire più volte il suo “avversario”, che è riuscito a schivare i colpi, anche se ad un tratto è stato ferito di striscio al gluteo destro. Il feritore, a questo punto, è scappato via per il timore di essere riconosciuto da qualcuno, ma il giovane ferito, soccorso da un’ambulanza del 118 che lo ha accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, ha dato l’allarme e poco dopo le forze dell’ordine hanno fermato il 21enne, la cui posizione è adesso al vaglio degli inquirenti e si sta valutando se procedere alla denuncia o al fermo, cosa che sarà decisa probabilmente questa mattina. L’episodio ha destato, però, non poco clamore nella cittadina flegrea e ieri mattina erano in tanti, in piazza Santa Maria e nei pressi della villa comunale solitamente affollata di mamme che portano i figli a giocare nell’area giochi della villa, a parlare di questo episodio di violenza tra giovani. Una rissa a colpi di coltello per una ragazzina contesa in un amore giovanile, che ricorda molto da vicino quanto accadde cinque anni fa a Pozzuoli, nella zona della Solfatara, quando furono uccisi con alcune coltellate mortale in una rissa per una ragazza contesa Loris Di Roberto e Daniele Del Core. Questa volta le ferite sono state lievi, ma le indagini delle forze dell’ordine vanno avanti.

One Comment;

  1. Quartomondo said:

    I meravigliosi virgulti di Quarto Flegreo, gioia di mamma e papà, figlioli stupendi e futura classe dirigente di questo paese. Istruiti, eleganti, intelligenti, capaci…che bello.

Comments are closed.

Top