REFERENDUM POPOLARI 2011: ANCHE QUARTO SUPERA IL QUORUM

Anche Quarto raggiunge il quorum. A scrutini ultimati la cittadina flegrea, pur restando sotto la media nazionale attestatasi al 57% supera per pochissimo la soglia del 50%. Poco più di un punto percentuale, infatti, ha permesso ai Quartesi di poter affermare di avere senso civico

In realtà il dato non è proprio confortante in quanto quasi la metà degli aventi diritto al voto non si è recata alle urne, probabilmente seguendo il consiglio di andare al mare, visto il bel tempo ma la cosa importante è che più della metà dei nostri concittadini ha deciso di poter scegliere con il proprio voto se volere o no l’energia nucleare, se volere o meno la gestione privata delle reti idriche e se volere o no il legittimo impedimento per ministri e capo del governo. Il si anche a Quarto ha trionfato per tutti e 4 i quesiti referendari; ciò vuol dire che le rispettive leggi saranno abrogate. Quarto ha seguito l’esempio del suo nuovo primo cittadino, Massimo Carandente Giarrusso, che aveva dichiarato di andare a votare e soprattutto di votare per l’abrogazione anche se non è apparso per niente contrario alle privatizzazioni ma non anticipiamo il suo pensiero che potremo ascoltare in uno dei prossimi servizi.

Salvio Di Lorenzo

One Comment;

  1. liberopensatore said:

    Amici concittadini
    Va bene lo stesso, perché anche a Quarto è prevalso il sentimento di far pesare la propria idea in merito ai quesiti referendari. L’importante è aver raggiunto il fatidico “quorum”, segno tangibile di una poderosa riscossa civile del popolo, nonostante i tanti sabotatori (da anni) dell’efficacia di questo straordinario strumento di democrazia diretta. D’altra parte, alla presenza di questa eccezionale mobilitazione popolare (anzi, proprio in virtù di essa), riproponiamo le considerazioni sul carattere ormai anacronistico, anti-democratico e falsificante della norma del QUORUM, sulla quale ci dovremo impegnare affinché presto o tardi sia eliminata, con l’aggiunta dell’istituzione di Referendum anche propositivi.
    Ma siamo solo all’inizio. Lunga è la strada che porta non solo alla sconfitta di tutti i conservatorismi e gli immobilismi, ma anche alla costruzione di nuove e più moderne idee e costumi politici sia di centro-destra sia di centro-sinistra, per non parlare di una piena rigenerazione civile, sociale, economica e culturale. Quindi, già da domani in poi, è necessario ripartire con la missione di stimolare e ispirare la costituzione; l’impegno politico porta a porta, ufficio per ufficio, partito per partito, associazione per associazione, strada per strada, mercato per mercato, cittadino per cittadino, etc. ipotizzando un prossimo futuro politico degno di questo nome: e cioè coeso, coerente, lungimirante, propositivo, autorevole, fiero della propria identità ideologica.


    Per chi non li conosco allego i risultati ufficiali(sito Ministero dell’Interno)
    Regione: CAMPANIA
    Provincia: NAPOLI
    Comune di QUARTO
    Elettori 30.746
    SERVIZI PUBBLICI LOCALI
    Votanti 15.822 51,46 %
    SI 15.555 NO 199
    98,74 % 1,26 %
    Sezioni pervenute 34 su 34
    Schede bianche 48 0,30 %
    Schede nulle 20 0,12 %
    TARIFFA SERVIZIO IDRICO
    Votanti 15.823 51,46 %
    SI 15.600 NO 173
    98,90 % 1,10 %
    Sezioni pervenute 34 su 34
    Schede bianche 28 0,17 %
    Schede nulle 22 0,13 %
    ENERGIA ELETTRICA NUCLEARE
    Votanti 15.820 51,45 %
    SI 15.347 NO 421
    97,33 % 2,67 %
    Sezioni pervenute 34 su 34
    Schede bianche 35 0,22 %
    Schede nulle 17 0,10 %
    LEGITTIMO IMPEDIMENTO
    Votanti 15.821 51,45 %
    SI 15.379 NO 367
    97,67 % 2,33 %
    Sezioni pervenute 34 su 34
    Schede bianche 47 0,29 %
    Schede nulle 28 0,17 %

Comments are closed.

Top