QUARTO, AUMENTO DELLA ACCISA SULLE BOLLETTE ENEL

Aumento del duecento per cento dell’accise sulla bolletta dell’energia elettrica che i cittadini di Quarto stanno ricevendo in questi giorni. Ovvio il malcontento dei cittadini che oltre ai tanti balzelli già esistenti se ne aggiunge un altro. Ascoltiamo quali sono le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione Giarrusso a questo aumento. httpv://www.youtube.com/watch?v=9g39y4lqPyE

10 Comments

  1. ANALISTA said:

    E’ sconcertante quello belloccio del ns sindaco ad ogni domanda sembra sempre che scende dalle famose …montagne, oppure che Lui sta verificando o che non gli risulta. La colpa di questo ulteriore balzello adesso e di chi è stato autorizzato da LUI medesimo ad effettuare questa ennesima rapina ai danni dei cittadini. Ma sindaco Quando sei sceso in campo avevi stilato la lista dlle tasse che dovevamo pagarti per la tue elezione? Non credi che dovresti essere più cotruttivo ed incominciare a dare servizi , efficienza e vivibilità a questo paese che come tu dici ti stà tanto a cuore come tanto al portafoglio. SE non siete in grado di gestire il paese passate la mano e si rigira il circo della politica ma quellla vera non questa fatta con i residuati del secolo scorso o con i figli, nipoti, nuore, suoceri e parenti affini. Basta .. ma con chi crediate di avere a che fare ,, voi siete solo un manipolo di spacciafacenti che girigola sempre tra gli uffici tecnici ed affini per avere …il contributo giornaliero.c

  2. infocepe said:

    Altro che 250 euro, caro sindaco grazie a lei io stamattina ho pagato 350 di fattura enel… Senza contare che sono in una zona non servita per lo smaltimento dei rifiuti e pago quanto tutti gli altri che hanno i bidoni sotto casa… Io per buttare i rifuiti devo prendere l’auto! Comunque grazie, Buon Natale sindaco.

    • Elena said:

      la mia bolletta ENEL -> 52 € di consumi diventano un importo da pagare di 171,28 €…anche in questo caso, come per la TARSU, è stata calcolata l’IVA sulle accise…oltre il danno anche la beffa!!!

  3. claudio.villani said:

    Bolletta elettrica più salata anche per i residenti del comune di Giugliano, colpa dell’aumento dell’accise deciso dalle amministrazioni comunali , il provvedimento si è reso necessario per far fronte ai costi relativi al servizio di raccolta dei rifiuti. il disguido tra Enel e comune che di fatto ha generato un conguaglio di proporzioni “indecenti”. Fattori con i quali sono ora chiamati a fare i conti i già flagellati cittadini costretti quest’anno più che mai, a spendere tredicesime e premi in bollette e tasse. “Già a stento arriviamo a fine mese, poi ci si mettono pure gli aumenti. Non ne possiamo più, lo stato se la prende sempre con la povera gente anziché andare ad intaccare i poteri economici forti, è una vergogna”. Tra parole dettate dalla rabbia e portafogli sempre più vuoti,

  4. Vincenzo said:

    Caro sindaco,
    come De Magistris appena eletto sembrava che dovesse SCASSARE TUTTO.
    Come De Magistris a Napoli anche tu stai facendo poco o nulla.
    Faccio il paragone con Napoli solo per far capire che non vi è partito o classe politica che possa fare di piu’ di un’altra.
    Stai soltanto aumentando le tasse.
    Vorremmo solo sapere dove vanno a finire tutti questi soldi considerato che non li avete neanche per pagare le bollette dell’illuminazione pubblica.
    Infatti in via Marmolito l’illuminazione è spenta da circa 4 giorni.
    Caro sindaco nell’omelia di oggi 04/12/2011 Don Genny afferma che se avete problemi vi fa attaccare sulla linea di alimentazione elettrica della chiesa per alimentare i lampioni della luce di via Marmolito che tral’altro vi sono stati forniti dalla chiesa quando è stata costruita nel 2004.
    VERGOGNATEVI.
    Siete solo buoni a mangiare i Ns. soldi.
    inizia a fare cose utili per la cittadina quale le fogne.
    Anche le fogne di via Casalanno dovevano essere costruite quando è stata costruita la chiesa nel 2004, quale ricatto alla concessione edilizia della stessa chiesa.
    Soldi che la chiesa ha dato ma che al contrario dei lampioni vi siete messi in tasca senza realizzare un bel nulla.
    VERGOGNATEVI.
    Spero che qualcosa si realizzi al piu’ presto altrimenti sarete anche voi visti come un governo nullo ed inutile come poi sono stati tutti i restanti prima del vostro.
    La cosa che mi sconcerta e che anche voi abitate nella stessa cittadina dove state governando.
    Allora mi chiedo non vi preoccupate quando passate per via Marmolito con l’illuminazione spenta che lì ci potrebbe essere uno dei vostri figli che inavvertitamente per mancanza dell’illuminazione venga investito da un’automobile, non vi preoccupate che per portare i vostri figli a scuola dovete passare, quando piove per laghi artificiali per mancanza delle fogne e dei bacini e vie di reflusso acque piovane.
    VERGOGNATEVI.
    In mancanza della realizzazione delle fognature in gran parte della cittadina di Quarto vi vengo a dire che le vere fogne siete voi.

  5. EREDITIERA-FOLLE said:

    Caro Analista , non sono una frequentatrice del sito , pero di te o sentito parlare, piacerebbe che tu uscissi dall’anonimato, rappresenta tutti noi , indici una manifestazione pubblica veniamo tutti , credo che basta con le parole passiamo ai fatti , o ci danno risposte serie , oppure li cacciamo , vecchi e nuovi di destra e di sinistra , visto che la sopra so tutti uguali , fottono e se ne fottono, pero la critica e l’indifferenza e peggio della cattiva politica , ti prego guidaci , ciao

  6. ANALISTA said:

    Cara Ereditiera. Tiringrazio per l’appello che mi hai rivolto, e credimi se avessi la minima intenzione di impegnarmi nel capeggiare un movimento di piazza l’avrei fatta molto tempo addietro, perchè molti altri internauti, con cui avevo allacciato discussioi sulla “civis ” locale avevano proposto quanto Tu adesso proponi. Ma io sono arciconvinto che i cittadini devono prendere coscienza ,in proprio ,dello stato di disagio sia morale che materiale in cui viviamo dentro ai nostri territorio della provincia napoletana e che quindi dobbiamo far sentire le nostre giuste ragioni dentro a contenitori organizzativi che possano rappresentare la moltitudine di tutti noi. Certo , si devono dare forza e rappresentatività a questi organismi , e solo con un attenta partecipazione sarà possibile raggiungere risultati apprezzabili.
    Anche il ” blog” , la rete è un mezzo aggregante e l’invito da estendere è quello di inondare la nostra indignazione , indirizzandola a quanti in un periodo preelettorale di due mesi fanno i pacioni, i possibilisti, gli amiconi, insomma cercano di raccogliere il consenso dei cittadini con lo scambio di qualche impegno di favore che poi non sono in grado di rispettare . Ecco , e ormai sono anni che mi batto ( e non credere solo nell’anonimato) affinchè la nostra coscienza civile si risvegli per garantire a noi. i ns figli e nipoti un vivere civile più sereno e consone alle ns aspettative.
    Mi troverai sempre su questo “blog” per denunciare, nel mio piccolo i vari sopprusi che si manifestano giornaliermente ed invito tutti Voi a fare lo stesso per raggiungere il risultato di tendere sempre di più la corda dell’indignazione.

  7. Il Federalista said:

    bla bla bla…….
    mio caro analista sono anni che ti leggo in questo sito, come diceva in un celebre film Robert De Niro “sei solo chiacchiere e distintivo”.
    Ma quale battaglia vuoi combattere su un sito che viene letto quasi esclusivamente da addetti ai lavori, se vuoi dimostrare qualcosa scendi in campo è fai vedere gli attributi, altrimenti stai zitto. Questo è il Bar Sport della politica di Quarto dove sono tutti amministratori ma nessuno lo ha mai fatto. Il bello di chi parla, è che non costa nulla, ma fare i fatti quelli si che costano sacrifici. I quartesi si lamentano per 80 € di accisa, però non si preoccupano di fare la raccolta differenziata che porterebbe un risparmio di 1.000.0000 €, facciamoci un esame di coscienza e domandiamoci tutti che cosa facciamo seriamente perchè la nostra sia una città migliore di quella che è……………sono certo che nessuno di noi possa essere fiero fino in fondo.
    E poi in fine diciamoci la verità questi amministratori sono stati votati da noi, e se sono la nostra espressione, allora di che cosa stiamo parlando.
    the federalist

  8. ANALISTA said:

    Nell’ultima campagna elettorale ho scorso bene le liste dei vari candidati di tutti gli schieramenti da destra a sinistra e sinceramente con ho minimamente scorso un candidato alias ” il federalista”. Mi sovviene sempre a mente quella famosa frase che ci propinano sempre coloro che mandano in avanscoperta la retroguardia per tenere in riserva le truppe scelte. Ebbene l’internauta ” il federalista” mi fà la morale , perchè vorrebbe che qualche ” masaniello” di turno possa capeggiare le sue rimostranze senza che egli medesimo si evidenziasse e dal suo profondo anonimato, che in questi frangenti, sicuramente turba un pochettino visto che richiama a frasi e cavalli di battaglia , di memoria ” leghista”.
    Io non spingo altri a fare materialmente cosa che potrei fare io stesso, cerco, nel mio piccolo, di opinionare le mie idee affinchè si crei quel sentimento comune di solidarietà, per curare i mali della nostra società della scarsa preparazione culturale e civica della ns classe dei pseudo politici locali che purtroppo ci rappresenta indegnamente.

  9. Leo said:

    Avete votato a questi delinquenti, lo sapevate che gente sono ed ora subite. Sicuramente non ci fermeremo qui caro sindaco perchè noi comuni cittadini i soldi li guadagnamo lavorando, voi dovreste fare altrettanto

Comments are closed.

Top