POZZUOLI.SALTA NUMERO LEGALE,SINDACO MAGLIULO ESCE DALL’AULA SCORTATO DAI CARABINIERI

È stata dunque l’ennesima fumata nera in quanto l’intera maggioranza di centrodestra non si è presentata in aula. Di fronte soltanto gli esponenti dell’opposizione di centrosinistra i quali hanno atteso un’ora prima che il consigliere anziano, presidente pro-tempore del consiglio comunale, Guido Iasiello, ha decretato l’impossibilità di proseguire visto il mancato raggiungimento del numero legale.

E’ finito nel peggiore dei modi e il consiglio comunale di Pozzuoli ieri mattina. Il sindaco Magliulo è stato costretto ad abbandonare l’aula scortato dalla polizia municipale e con una bordata di fischi arrivati da gran parte del pubblico. È stata dunque l’ennesima fumata nera in quanto l’intera maggioranza di centrodestra non si è presentata in aula. Di fronte soltanto gli esponenti dell’opposizione di centrosinistra i quali hanno atteso un’ora prima che il consigliere anziano, presidente pro-tempore del consiglio comunale, Guido Iasiello, ha decretato l’impossibilità di proseguire visto il mancato raggiungimento del numero legale. Agostino Magliulo sembra sempre più solo. Un’andatura che non potrà durare a lungo. Ma Magliulo non ha intenzione di dimettersi e annuncia che nei prossimi giorni incontrerà i rappresentanti della maggioranza per trovare un accordo. Ostenta sicurezza dunque la fascia tricolore ma il tempo scorre inesorabilmente. Il 31 agosto deve essere approvato il bilancio e l’opposizione ha intenzione di scrivere al prefetto.

Top