PARTE IL PRESIDIO DELL’AMMINISTRAZIONE PRESSO LE CAVE DI VIA SPINELLI. SINDACO: ” DICIAMO NO ALLA DISCARICA E RICOMINCIAMO DALLA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA”.

Continuano le iniziative che vedono uniti cittadinanza ed amministrazione contro l’eventuale apertura di una discarica a Quarto. Questa mattina un nuovo presidio in via Spinelli, dove potrebbe sorgere questo mostro ambientale. Il sindaco ha approfittato per annunciare la partenza di azioni volte a risolvere in altro modo il problema cittadino dei rifiuti come la raccolta differenziata porta a porta e riguardo alla discarica ha ribadito un secco no. Intanto alcune mosse in provincia fanno credere che la volontà di aprire una discarica nelle cave di Quarto purtroppo non sia soltanto una voce; è di ieri infatti la notizia del dissequestro della “cava dei Casalesi” per permettere azioni di bonifica. Cosa potrà mai voler dire?

Ma ascoltiamo l’intervista del sindaco Seconde riguardo la raccolta differenziata, raggiunto per noi dal direttore Umberto Milazzo.


Salvio Di Lorenzo

6 Comments

  1. catonedomenico said:

    Dopo 3 anni parla della raccolta Porta a Porta dei rifiuti, meglio tardi che mai, vedo che le forti critiche fanno pensare e bruciano, speriamo bene. Ma da questo traditore delle istanze dei cittadini non so che aspettarmi. Saluti Catone Domenico.

  2. spinellidoc said:

    Sig. Catone Domenico lei scrive molto bene……ma al presidio del comitato non l’ho ancora visto!!!! spero che almeno sabato ci sarà!!!!!!

  3. quartaginese said:

    Neh, Catone, ma l’intimo di Spinellidoc non ti rode? Mica sei dalla parte del ragionier Casoria?

  4. catonedomenico said:

    Cari amici, sono impegnato a studiare, ci vuole anche qualcuno che studia, soprattuto per capire se esistono traditori, poi sono ben rappresentato da mio cugino Giovanni Amirante. Potete essere certi che nei momenti importanti sarò con voi, in questa fase preferisco stare lontano dal grande Sindaco traditore delle istanze dei cittadini di Quarto. Saluti Catone Domenico.

  5. catonedomenico said:

    Caro Spinellidoc, mi è doveroso spiegare che siamo rappresentati da una classe politica, di cui molti io non mi fido per cattive esperienze, che per altro hanno già compromesso un possibile sviluppo della vostra area comunale con l’ espansione del PIP verso la vostra zona. Pensa che ho postato un importante link su cui si sono attivati per la cava e non ho avuto nemmeno un ringraziamento. Ho procurato 3.000.000 di euro di finanziamenti e a fine marzo prendono il volo per un altro comune, li tengono nascosti e cercano di non parlarne perchè sanno già che li pedono. Io non so cosa aspettarmi, da questi amministratori. Mi voglio fermare qua, non voglio essere io ad accendere litigi in un momento particolare della nostra cittadina. Però non bisogna solo pensare alla discarica, ci sono problemi di sopravvivenza e di povertà nel nostro comune. Gli investimenti in questo momento sono importanti per dare lavoro è far vivere le persone, è giusto concentrarsi sulla discarica, ma dall’ altra parte non bisogna mollare anche gli altri problemi che attanagliano il nostro comune. Purtroppo con questa faccenda della discarica ho la sensazione che si voglia far allentare l’ attenzione da, altri, seri problemi e dalla incapacità di amministrare. In una società ogni cosa deve stare al proprio posto, e penso che questo sindaco non è in grado di rappresentarci, dato che alle istanze dei tanti cittadini si è venduto alle istanze dei pochi, questo mi da molto da pensare e preoccupazione per la discarica. (alla fine di questa storia il sindaco dirà io mi sono dovuto occupare della discarica, se non sono riuscito a fare la colpa è di questo e colpa è di quello e cercherà di fare il buon Samaritano) Saluti Catone Domenico.

Comments are closed.

Top