IL SINDACO CONVOCA ISPETTORI MINISTERIALI PER CONTROLLARE BILANCIO DELLA QUARTO MULTISERVIZI

Verificare i bilanci della Quarto Multiservizi e del Comune relativi agli ultimi due anni, 2008 e 2009. Sarà questo il compito degli Ispettori Ministeriali giunti a Quarto in seguito alla richiesta del nuovo sindaco Massimo Giarrusso. Tra le primissime questioni da risolvere, dunque, l’annoso problemi dei bilanci della Multiservizi, che soprattutto per le due annualità in questione non collimano con quelli stilati dall’Ente comunale, che pure ne è il proprietario unico. In parole povere, allo stato attuale non risulta possibile stabilire a quanto ammonti il debito della Quarto Multiservizi, rendendo di fatto problematica l’approvazione del prossimo bilancio comunale. Comprensibile quindi che Giarrusso voglia tutelarsi sotto questo delicato aspetto, per non sobbarcarsi responsabilità che, eventualmente, ricadrebbero sulle precedenti amministrazioni. Come poi dichiarato più di una volta in campagna elettorale, il sindaco ha effettivamente avviato le procedure per ottenere al più presto una “fotografia” completa del territorio, ossia un’immagine a 360° della città di Quarto per individuare criticità e urgenze. Tale “fotografia” comprenderà anche uno studio dei servizi presenti nel sottosuolo: verrà infatti avviata un’analisi della rete fognaria e di quella idrica, in modo che, ha dichiarato Giarrusso, «si individueranno perdite e malfunzionamenti negli impianti esistenti e futuri interventi potranno essere pianificati in maniera più efficiente possibile».

Veronica Di Vita

6 Comments

  1. Quartomondo said:

    Oh guarda caso…corrisponde proprio, esattamente, al periodo in cui vi è stato in carica il Sindaco Secone, “Sauro” per il direttore Milazzo. Avremmo avuto piacere di assistere ad un bel controllo più lungo, ma è sempre meglio di niente. Gli ispettori probabilmente rileveranno dei filoni e delle tracce che sono antecedenti e faranno rapporto. Questo è già sufficiente.
    Il tempo che impiegheranno danneggerà la pubblica amministrazione quartese e la qualità del suo servizio al cittadino? Quale qualità? Quale servizio?
    La PA di Quarto Flegreo è ricordata nelle recenti cronache solo per il più alto tasso d’assenteismo in Italia! Cercare con google per verifiche ed informazioni qui, ovviamente, taciute.

  2. ANALISTA said:

    Sono sempre stato un fautore della trasparenza dei conti pubblici da parte della P.A. ed in questo momento epocale in cui la trasformazione del decentramento amministrativo viene sancito per legge con il”” federalismo fiscale” , Noi cittadini dovremmo essere in prima linea a chiedere al nuovo Sindaco Giarrusso, persone competenti che sappiano amministrare la cosa pubblica e quindi rendere conto ai contribuenti locali.
    Pertanto tutti i cittadini sono in trepida attesa nel conoscere chi saranno gli amministratori onesti che saranno chiamati e demandati a tale compito.
    Il Sindaco fà bene a chiedere l’intervento di un ente ministeriale per appurare se la Giunta Secone nonchè il commissario prefettizzio e tutti i vari consiglieri ammucchiati nelle varie commissioni ministeriali abbiano agito correttamente e con onestà.
    Però vorrei anche che l’indagine si estendesse alle giunte Salatiello e Di criscio , visto che il vecchio sindaco Secone si è sempre lamentato di aver trovato una situazione debitoria che non gli ha permesso di svolgere appieno la sua attività.
    Credo che per un buon inizio è meglio eliminare tutti i dubbi, e che se deficit c’è , esso venga certificato in modo tale che non ci possa essere alcun alibi per i nostri presenti e futuri amministratori.
    Concittadini , noi dobbiamo vigilare , perchè chi si è preposto in campagna elettorale per gestire le sorti del nostro paesee immolandosi sull’altare del puro volontariato, possa essere messo in condizioni di far valere la propria abnegazione a favore di noi tutti.
    sapranno questi nuovi amministratori tenere fede agli impegni assunti durante la campagna elettorale?

    Se il buon giorno si vede dal mattino e cioè dalla situazione rifiuti ,la cui soluzione è ancora dal divenire c’è solo da sperare in…….

  3. quartaginese said:

    E’ cambiato il regista ma la compagnia ed il canovaccio sono sempre gli stessi. Coloro che hanno per decenni fallito, si ripropongono come il nuovo. Patetico. Mi si dice (vox populi) che la lettura dei bilanci costerà qualche centinaia di migliaia di euro. Non c’era proprio miglior modo per spenderli? Che so, messa in sicurezza di strade, scuole oppure legalità e vivibilità? Il futuro assessore al bilancio e gli addetti ai lavori non sarebbero stati in grado di leggere due o tre bilanci?
    Onni soit qui mal y pense.

  4. quartaginese said:

    Quali e quanti sono i problemi di Quarto? Tanti, anzi tantissimi. Primo tra tutti l’illegalità che, poi, è propedeutico a tutti gli altri. Vediamo. Le strade dissestate? Non si contano le volte che sono state rappezzate, ma già il giorno dopo erano peggio di prima. Perché? Vediamo. Se per rattoppare un mq. Di asfalto ci vuole 100, dopo varie mani, all’esecutore finale, vanno 50 che, dopo le varie camorre, diventano 30. Ergo l’asfalto va riparato al 30 % del costo minimo. Questa regola vale per tutto. Costo della politica? Esorbitante. Consiglieri dipendenti di se stessi? Una normalità. Commissioni? A iosa. Multiservizi? Discorso inutile. VV.UU? Who are these? Carabinieri? Orario d’ufficio. Parafrasando un sito di Quarto, possiamo ribadire che Quarto è il cesso del mondo.

  5. Quartomondo said:

    Tutti i politicari che passano per le poltrone di controllo del cesso del mondo, ci tengono subito a far sapere che “hanno trovato una disastrosa situazione finanziaria”.
    Lo dicono per mettere le mani avanti e per proteggersi, preventivamente da tutto quello che NON POTRANNO FARE, viste le condizioni da DISSESTO FINANZIARIO.

    L’attuale nuovo sindaco, ha chiesto l’intervento ministeriale per controllare alcuni conti.

    A noi importa poco. Vorremmo conoscere, finalmente, il VALORE DEL DEBITO, del DEFICIT accumulato da questo comune fetente! Non c’è mai nessuno che lo dice e, soprattutto, non c’è mai un cacchio di giornalista che lo chiede! (la canzone è per Quarto Canale).

    Sappiamo bene che c’è una fila d’imprenditori che attende di essere pagata e, forse, verrà pagata solo tra due anni (questa la dilazione del pagamento in questa latrina di paese).
    Sappiamo bene che il deficit consolidato, viene dichiarato notevole…ma quanto?
    Quante cause in corso ci sono?

    Qualcuno ha risposte su questi temi?

    Fonte: quartomondo forum

  6. ANALISTA said:

    Oggi, 12 Luglio 2011, dopo l’insediamento della giunta e del consiglio comunale, avvenuto in pompa magna ,ma con risultati veramente scadenti da un punto di vista d’immegine e di produttività, e su questo ci ritornerò in appresso, chiedo al neo eletto sindaco Giarrusso, di informare i cittadini tutti , attraverso questo blog possibilmente, il risultato dell’indagine ministeriale sulle finanze pubbliche locali, ispezione chiesta a gran voce dal medesimo Sindaco.
    Ebbene dopo l’annunciata iniziativa , quali sono i risultati acclamati ed in che stato sono le finanze?
    Chi oggi ha assunto l’incarico di assessore al bilancio è conscio dello stato delle casse comunali , oppure pilatescamente domani o dopodomani, incomincerà anche Lui la solita tiritera della casse vuote e del buco di bilancio che le mministrazioni precedenti gli hanno lasciati in eredità.
    Sindaco Giarrusso , Lei è persona pubblica e si è assunto un non facile compito . quello di governare la nostra cittadina, ma l’ha fatto in piena volntà e nessuna costrizione , e come ha promesso a dritta e a manca, Lei ha sserito che governerà per migliorare lo stato ” impietoso” in cui versa il nostro paesone.
    Per il momento cerchi di curare lo stato vergognoso di immegine che la Sua maggioranza e quanti ” valvassini” l’appoggiano, l’hanno gratificato ieri sera all’inaugurazione dell’anno consiliare.
    Non si era mai visto che dopo appena 1/2 ora Lei e i suoi si sono ritirati per circa 1-1/2 ora per appianare le prime vertenze procedurali , e quando Lei dovrà affrontare i veri problemi del ” PAESE” mi dica come la metterà nome con i famelici appetiti dei suoi ” amici”?
    Nel mentre se ci riesce veda di portare all’ovile quei lavorati della multiservizi che con il loro sabotaggio stanno rendendo vano il lavoro di tanti cittadini che con cocciutaggine ogni giorno si sobbarcano il compito di differenziare al megliio l’immondizia e cosa che dovrebbe essere al centro di tutta la sua azione di governo, e già che c’è, si faccia dare una grande ” mano” dai signori VERDI che ormai stanno diventando di una tonalità un pò più marcata .i

Comments are closed.

Top