IL COORDINATARE CITTADINO DEL PDL,ARMANDO CHIARO: LA DISCARICA A QUARTO NON SI FARA’, PAROLA DEL PRESIDENTE CESARO.

“ Ho avuto, afferma, il coordinatore cittadino, ampie assicurazioni che nella nostra città non sarà mai realizzata una discarica per raccogliere i rifiuti solidi urbani”.

Con un comunicato stampa emesso nella  tarda serata di Mercoledi 10 Maggio, il coordinatore cittadino del Pdl ed ex consigliere comunale annuncia che la discarica a Quarto non si farà. “ Ho avuto, afferma, il ordinatore cittadino, ampie assicurazioni che nella nostra città non sarà mai realizzata una discarica per raccogliere i rifiuti solidi urbani. La paventata apertura della discarica in Via Spinelli, di cui si è tanto parlato in queste settimane, aggiunge ancora Chiaro, è ormai scongiurato;  i cittadini tutti possono dormire sonni tranquilli e soprattutto voglio ringraziare quanti hanno creduto in me e nel mio quotidiano interessamento affinchè fosse scongiurata questa tragedia che avrebbe comportato, in primis danni alla salute dei cittadini che vi abitano e  poi all’ambiente, anche in virtù del fatto che la conformazioni geologica del territorio è assolutamente inadatta ad ospitare una discarica,  ricordando altresì che il luogo prescelto, cioè le cave di Via Spinelli, sono a pochi metri delle falde acquifere con il rischio che avrebbe comportato. In queste settimane sono stato sempre vicino al comitato antidiscarica che ha profuso impegno e costanza nel raggiungimento di uno scopo che ci accumuna tutti senza distinguo politico nell’affermare un deciso NO alla realizzazione di uno sversatoio di rifiuti nella nostra città”.                                                                                                                                                                                                                       Scampato pericolo? Speriamo proprio di si, vedremo nei prossimi giorni quando ci sarà una comunicazione ufficiale dagli organi preposti.

13 Comments

  1. riformista said:

    credo che la comunicazione fatta dal coordinatore della PDL sia esatta ho ascoltato al Tg3 Campania della ore 0,10 del 11/01/2011 che a Roma, in tarda serata si è conclusa la riunione con o Presidenti delle provincie campane per sottoscrivere un decreto per l’apetura di nuove discariche e Cava Spinelli è STATA USCLUSA dal decreto.

  2. ANALISTA said:

    Stamani ho ascoltato anch’io la notizia trasmessa dal notiziario regionale della RAI, che a seguito la riunione tenutasi a Roma , sembra che la cava spinelli sia stata escluso dal novero delle discariche , indicate da cesario .
    A parte i falsi trionfalismi di chiaro e compagni , tutto ciò dimostrerebbe comunque che il colpo di mano intentato sul territorio cittadino c’è stato e solo la netta opposizione dei cittadini prima e dell’amministrazione Secone poi, hanno fatto recedere da questa follia ecologica.
    Però , c’è un però che mi rode dentro, .
    Si parla solo della cava spinelli come sversatoio ma non dice assolutamente nulla circa le altre cave e se possono essere comunque destinate ad altri scopi.
    Quindi l’attenzione deve essere alta da parte di tutti noi cittadini ed a vigilare comunque costantemente perchè potrebbe essere comunque un via libero alle eco – mafie per sepppelire , una volta spenti i riflettori sulla zona, rifiuti tossici o quant’altro.
    Sicuramente , ora, i fatidici 17 ( disgrazia..) vorrebbero mettersi una medaglia al petto, con l’aiuto di quanti inizieranno un fuoco di sbarramento mediatico contro chi ostacolerà i propri scellerati piani sul nostro territtorio, io vorrei solo sensibilizzare quanti cittadini onesti e civili che hanno partecipato alla grande manifestazione ed alla continua solidarietà dimostrata nei confronti dei comitati, di continuare quellla vigilzanza democratica che ci contraddistinque e di finalizzare tale nostro impegno in un risultato elettorale che possa spedire in pensionamento anticipato per molti e ritardato per altri, di questa classe di pseudo politici inetta ed inconcludente.
    Spero che alle prossime elezioni ci sia ua lista civica fatta di giovani moralmente puliti ed incontaminati, persone della società civile che dia una una speranza alle nostre generazioni future, perchè sinceramente vedere i soliti trafficoni autoctoni, delle agiate famiglie locali , ancora presenti sugli scranni del CC, sarebbe avere endemicamente una discarica sempre sotto casa.

    • tata61 said:

      caro analista,
      grazie per i tuoi commenti sempre illuminanti e saggiamente chiarificatori. anch’io sono convinta che non si aspettavano un’adesione così massiccia alla manifestazione del 29/01. eravamo un fiume di persone. io purtroppo per motivi di lavoro non posso partecipare attivamente al presidio, ma cerco di tenermi informata ed allo stesso tempo come posso cerco di sensibilizzare chiunque incontro sulla differenziata, sul problema della discarica, come credo dovremmo fare tutti. anch’io sono convinta che la soluzione è fuori dai partiti, nelle liste civiche fatte di cittadini che vivono il territorio quotidinamente. speriamo! domani ci sarà comunque la manifestazione?

  3. marisa said:

    Per il sig. Chiaro
    La motivazione per cui Quarto è stata esclusa dall’elenco dei possibili siti dove collocare una discarica è una e una sola: il veto della Soprintendenza. La documentazione inviata alla Provincia dalla dott.ssa Gialanella è stato il frutto di “corrispondenze” tra la presidente del Comitato, archeologa Raffaella Iovine, l’ex Sindaco Sauro Secone e l’ex Assessore Domenico Tiseo. Ogni altra motivazione addotta non è stata presa in alcuna considerazione. Pur sapendo che certamente anche lei era interessato a scongiurare questo pericolo, la ringrazio per averci dato “l’anteprima”, ma per favore non si dia meriti che non ha, nè lei nè i suoi colleghi che hanno presentato le 17 dimissioni. Il pericolo è stato scongiurato solo da un’azione democratica dei cittadini e dalle valide motivazioni addotte dal Comitato e dall’ex SIndaco.

  4. Pasquale Massa said:

    La cosa che davvero conta è che per chi abita a Quarto non c’è più quella grave minaccia (sperando che quanto si legge in queste ore venga confermato dai fatti).
    Mi cadono le braccia quando in questo comunicato leggo “ringrazio quelli che hanno creduto in me, ecc ecc”, se davvero il PDL (partito di cui il presidente della Provincia Cesaro, è anche coordinatore provinciale) di Quarto avesse avuto un MINIMO di autorevolezza, avrebbe convinto fin da subito i propri vertici che stavano facendo una CAZZATA a scegliere via spinelli per una discarica. E invece siamo stati costretti a mobilitarci tutti in prima persona.

  5. edf52 said:

    Buffoni. Questo siete, a livello nazionale ed anche locale. Ora tutti vogliono accaparrarsi il merito di qualcosa che va ESCLUSIVAMENTE ai cittadini ed al loro impegno. La classe politica TUTTA corre all’affannosa ricerca di inesistenti meriti. VERGOGNA! Fatevi da parte. Ringraziate RAFFAELLA IOVINE, UNITI PERQUARTO, QUARTOANCH’IO E TUTTA LA CITTADINANZA. Se poi ci fate sapere chi ha acquistato in nome e per conto di chi le cave…. beh…

  6. catonedomenico said:

    Egregi commentatori, vorrei farvi notare che è stato raggiuto in importante risultato, dovuto dalla mobilitazione di tutti. Pertanto tenetevi a freno. Soprattutto analista e marisa, pronti a pettegolare e a fare demagogia contro chi non la pensa come loro, però a loro volta quando sono invitati a spiegare i fatti e le concretezze della examministazione Secone, non si esprimono, pertanto abbiate l’ inteliggenza, che non vi manca, di fare critiche rispondendo anche alle domande che una controparte vi propone, aprendo un dibattito serio. Io quando invado so di essere pesante, però lo faccio per portare coscienza di fatti. Questo della discarica è un fatto portato a termine, anche, da Chiaro. Saluti Catone Domenico.

  7. spinellidoc said:

    Volevo fare un osservazione, il comitato è formato da più persone (circa 10 ), che si sono e si stanno impegnando quotidianamente, vedi il programma descritto nel post della coordinatrice Iovine.
    Quando hanno preso parte al comitato i sig. Martinelli e il sig. Russo si sono uniti a noi come cittadini e non come associazioni, quindi ringrazio il comitato antidiscarica di Quarto e tutta la cittadinanza di Quarto e non.
    APPROFITTO PER DIRE CHE IL COMITATO CERCA PERSONE DISPOSTE A DARE UNA MANO PER LO SVOLGIMENTO DEL PROGRAMMA. GRAZIE

  8. Quartomondo said:

    Alla gentile e bravissima Marisa :

    Guarda che il tuo post per “Armando o’muzzarellaro”, dovrà essere tradotto dall’italiano al quartaiuolo, poi spiegato piano ed a piccole dosi al suddetto coordintaore del PDL, il quale, dopo tre giorni di riflessione, potrebbe risponderti (verbalmente), urlando dal suo caseificio! 🙂

  9. Quartomondo said:

    E poi…sai che incontro quello tra “Armando o’ muzzarellaro” e “Giggin’ a purpetta” !?
    Avrei pagato una salato biglietto, per assistere alla ‘conversazione’ tra i due.

  10. quarteseverace said:

    il risultato è stato raggiunto.

    ora si litiga per prendersi il merito.
    gia siamo in campagna elettorale?

    Sono sicuro che i quartesi hanno smesso di credere a babbo natale !!!!!!!

  11. Quartomondo said:

    Io non dispero mai…i quartesi hanno creduto a Babbo Natale, alla Befana, agli gnomi dei boschi…potranno anche credere ad Armando o’muzzarellaro, a Giggino a purpetta, a Nicola o’mericano eccetera. Mai disperare.

  12. Il Federalista said:

    ahahhahahahhhahahah siete veramente divertenti, cmq anche io avrei pagato per assistere all’incontro tra Armanduzzo e giggin a purpet…ahhahahahah

Comments are closed.

Top