GLI SCONTENTI DEL PD PASSANO A FAR PARTE DELL’UDC.

I protagonisti della conferenza stampa della settimana scorsa, l’ex consigliere PD Giovanni De Vivo, l’ex assessore Santolo Brescia e l’ex segretario del partito democratico Antonio Iovine, vanno ad ingrossare le fila del partito di Casini.

I protagonisti della conferenza stampa della settimana scorsa, l’ex consigliere PD Giovanni De Vivo, l’ex assessore Santolo Brescia e l’ex segretario del partito democratico Antonio Iovine, vanno ad ingrossare le fila del partito di Casini. c’è anche, naturalmente, una vecchia conoscenza della politica quartese, Giovanni De Vivo, meglio conosciuto come Giovannone. Stamani, presso la sede dell’Udc è stato ufficializzato l’ingresso nel partito di questo gruppo che andrà a candidare un loro componente che, secondo le solite indiscrezioni, dovrebbe essere proprio “Giovannone”, che nella scorsa competizione elettorale aveva “fatto” candidare il nipote che poi era risultato il primo eletto del partito. Il partito di Casini continua ad ingrossare le fila del proprio schieramento perché oltre a Giovannone, erano già confluiti nell’organigramma lex capogruppo del PD, Gennaro Esposito e l’ex Presidente del consiglio comunale Leopoldo Carandente. Un partito che si arricchisce costanetemente di nuovi elementi tanto che i vertici del partito, forse proprio a tante adesioni ha deciso di mettere in campo un suo componente per la carica di primo cittadino, Mario Bramante ex assessore della giunta Secone. Si profila quindi un braccio di ferro fra queste due formazioni politiche che aspirano entrambe ad esprimere la candidatura a primo cittadno. Ne sapremo di più nei prossimi giorni se non nelle prossime ore.  Umberto Milazzo

4 Comments

  1. Il Federalista said:

    Un dubbio mi assale, ma è rimasto qualcuno nel PD o sono tutti andati via……………..mi sa che fra un po rispondera solo la “particella” di Sua Amarezza ………c’è nessunoooooooooooo…..aahahhahahahahh.
    Mi viene da piangere pensando al partito che era stato costruito negli anni e disintegrato in un batter di ciglia da sua Amarezza, ma cosa avranno in testa i responsabili provinciali del PD, ma si rendono conto che c’è un fuggi fuggi generale, se fossi nei giovani del partito nemmeno mi candiderei con questo soggetto che disintegra i partiti, sono certo che a giorni anche Dinacci e Granato si faranno da parte, chi sa Goliuso cosa farà? ahahhaahahha

  2. Scocciato said:

    LA FAI PROPRIO BELLA LA FIGURA!!! COME SUCCEDE SPESSO HAI BRUCIATO IL POVERO GIOVANE SOSTITUTO (PENSAVI DI POTER FARE IL SINDACO) E TI SEI ALLEATO CON ESPOSITO GEPPINO, CARANDENTE L’AVVOCATO, GIACCIO CARLO, ESPOSITO GENNARO, DI FALCO MICHELE E CHISSA’ CHI!!! POVERI NOI!!!!!

  3. Clown said:

    vediamo se ho capito qualcosa, anche se nutro seri dubbi.
    Allora, non più di tre mesi fa un gruppo di consiglieri, trasversalmente, decide che il presidente del consiglio, carandente tartaglia, operava in modo da ostacolare l’azione amministrativa e lo sfiduciano (vediamo se li ricordo tutti: esposito giuseppe, felaco nunzio, de vivo giovanni, prencipe non so come, lista più i consiglieri del pdl); contrastavano questa opinione di falco michele e giaccio carlo. Dopo un mese di nuovo tutti insieme. Ah no, infatti il carandente tartaglia ed il capogruppo pd, mi pare esposito gennaro, pensano di essere stati troppo offesi dagli stessi dissidenti per cui lasciano il partito del PD. Ma attenzione, qualche giorno dopo ancora quasi tutti insieme per sfiduciare secone. Rimaneva fuori dal gruppo solo qualcuno e mi sembra normale che oggi si ripari a quella deficienza e che qualcuno ritorni all’ovile. E allora adesso? adesso ancora tutti insieme in nome di un progetto, un programma politico che condividono. Alla faccia della coerenza! e così chi stava da una parte da sempre adesso si trova dall’altra parte, ma fa lo stesso chi da sempre da quella parte, dopo un breve periodo che è stato dall’altra, ritorna dove era sempre stato. Troppo confuso? e come si fa a fare chiarezza? non è proprio possibile. Questi davvero riescono a fare meglio di me il mio mestiere: e meno male che ci sono, così per un poco possiamo dimenticare di vivere in un paese da terzo mondo (non diciamolo troppo in giro però, quelli del terzo mondo potrebbero offendersi)

  4. Il Federalista said:

    ahhahahahha caro clown benvenuto a Quarto, qui si perde la logica e tutto diventa follia, cmq se vuoi sapere come stanno le cose chiedi allo sfiduciatore di Presidenti, lui sicuramante insieme a sua Amarezza ed il buon Lista saprà dirti come stanno le cose…..
    P.S. nn credere a tutto quel che vedi, la verità è sempre celata dietro gli orpelli…
    The Federalist

Comments are closed.

Top