CONSEGNA DELLO SCUOLABUS PER RAGAZZI DISABILI

Dopo tre anni il miraggio diventa realtà. Il pulmino, dedicato a Filippo Molino, sarà consegnato all’AIAS martedì. Grande festa con soci e dipendenti Coop, studenti, insegnanti, attori e artisti locali.


Il 29 marzo a Quarto quello che sembrava un miraggio diventerà realtà. Si terrà infatti alle ore 11, presso la sede dell’AIAS (Via Campana, 354) la consegna di uno scuolabus per disabili, acquistato grazie alla sensibilità di migliaia di persone e donato all’Associazione Italiana Assistenza agli Spastici.

Tantissimi i soggetti coinvolti fin dal 2009 in questa bellissima iniziativa di solidarietà: il comitato Soci Coop in primis, i dipendenti dell’Ipercoop, la galleria commerciale Quarto Nuovo. Ognuno, in qualche modo, ha fatto la sua parte per contribuire alla raccolta fondi organizzando cene e spettacoli e impiegando il proprio tempo libero in questa missione che due anni fa sembrava irraggiungibile. Alla raccolta hanno partecipato attivamente anche le scuole della città, gli studenti e i docenti dell’istituto d’arte che hanno realizzato ritratti in strada; artisti quotati hanno messo a disposizione le proprie opere; attori di Quarto hanno organizzato spettacoli teatrali…

L’Associazione AIAS ha deciso di dedicare lo scuolabus a Filippo Molino, un ragazzo disabile prematuramente scomparso. Le fiancate del pulmino porteranno così, oltre alle insegne della galleria, del comitato soci e dell’Ipercoop, una dedica a Filippo.

Martedì 29 marzo grande festa per i ragazzi e la cittadinanza tutta. Si parte alle ore 11 con l’animazione. L’arrivo del Vescovo di Pozzuoli Mons. Gennaro Pascarella è previsto per mezzogiorno, poi la cerimonia di consegna dello scuolabus. Interverranno: Romualdo Molino – resp. comitato soci Coop Quarto; Aniello Migliaccio – resp. AIAS Quarto; Marcello Fulvi – commissario straordinario Comune di Quarto; Massimo Favilli – resp. Politiche Sociali Unicoop Tirreno. Seguirà la benedizione del mezzo e la messa in moto con stappo dello spumante e un ricco buffet per grandi e piccini.

Salvio Di Lorenzo

Related posts

Top