CLAN POLVERINO, PRESO UN ALTRO AFFILIATO

Carmine Carputo, latitante quartese ritenuto affiliato al clan camorristico dei Polverino, è stato catturato dopo un’irruzione in un ristorante di Varcaturo dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli in collaborazione con i carabinieri di Quarto

L’uomo, ritenuto elemento di spicco nel riciclaggio in attività edilizie e commerciali del clan, è stato trovato in possesso di un ingente somma di denaro e di carta d’identità e patente falsi. Gravi le accuse che hanno portato alla notifica di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Carputo: tentato omicidio,estorsioni, usura e spaccio di droga.

Top