ARRESTATO LATITANTE DEL CLAN POLVERINO.SI NASCONDEVA IN OLANDA

Si era nascosto migliaia di chilometri di distanza, ma i carabinieri lo hanno ugualmente individuato e bloccato. In carcere è  finito un altro dei latitanti considerati affiliati al clan Polverino, Angelo D’Alterio, 36 anni. L’uomo si trovava in Olanda, in una villetta assieme alla compagna e al figlio di 7 anni. Dopo una lunga attività di indagine, che ha visto la collaborazione anche della polizia olandese, il 36enne è stato bloccato e ammanettato ieri nelle prime ore del mattino

i carabinieri hanno ritrovato nell’abitazione 20mila euro e nessuna arma da fuoco. Angelo D’Alterio, una volta scampato al blitz dello scorso 3 maggio culminato con decine di arresti tra Marano e Quarto, avrebbe poi cercato una sistemazione sicura, lontana da occhi indiscreti. Da qui la scelta di espatriare e raggiungere l’Olanda. In particolare il 36enne aveva scelto la tranquilla cittadina di Zeewolde, a 55 chilometri da Amsterdam. Angelo D’Alterio, con un falso documento d’identita , era riuscito a ricostruirsi una vita, mescolandosi tra i 20mila abitanti della città.

Veronica Di Vita

3 Comments

  1. Quartomondo said:

    Stiamo migliorando, caro Milazzo. Adesso siamo ‘solo’ a QUATTRO GIORNI DI RITARDO, dai fatti.
    Prima o poi, QCW riuscirà a dare una XXXXO di notizia in tempo reale, funzionando come un sito internet quasi normale.

  2. Quartomondo said:

    …e la notizia della cattura e ricattura del figlio di NUVOLETTA (ormai già vecchia di giorni), pensate di darla, oppure la saltiamo bellamente?

  3. Quartomondo said:

    Ma notizie fresche…nulla? Davvero un modo bizzarro di intendere il web!
    Sono DIECI/DODICI giorni che non viene pubblicata una notizia fresca…forse avete chiuso la “poteca”, senza salutare e strafottendovene del pubblico (come avete fatto l’anno scorso e quello prima?).

    Ma che razza di servizio rendete?

Comments are closed.

Top