RIFIUTI, ACCORATO APPELLO DEL SINDACO SECONE E DELL’ASSESSORE ALL’AMBIENTE VINCENZO BIONDI: «NON SPARATE A CAPODANNO, C’E’ IL RISCHIO INCENDIO DELLA SPAZZATURA», CHIESTO L’INTERVENTO DI VIGILI DEL FUOCO PER BAGNARE I CUMULI

«Lancio un accorato appello ai miei concittadini: non sparate a capodanno, evitate l’uso dei botti che possono essere pericolosi per l’incolumità privata e nocivi per la collettivitàin quanto potrebbero diventare miccia incandescente per l’incendio dei sacchetti di spazzatura ancora presenti nelle strade di Quarto. Con l’assessore all’Ambiente Vincenzo Biondi abbiamo chiesto ai vigili del fuoco e alla Multiservizi di bagnare con l’acqua i cumuli, in modo da disinnescare eventuali incendi». Ma ascoltiamo ai nostri microfoni com’è la situazione raccolta rifiuti.

2 Comments

  1. Quartomondo said:

    Evidentemente, la scelta del soldatino Biondi era l’unica possibile in Quarto Flegreo, dove, devo supporre, non ci fosse alcun candidato migliore o più qualificato! Quali competenze specifiche porta con se, questo signore? Nessuna. Eppure, la posizione che occupa dovrebbe essere tra le più importanti, vista l’importanza che i rifiuti, la monenzza, i veleni, le cave della camorra e le discariche abusive sul territorio hanno per Quarto Flegreo…o no?
    Menomale che l’assessore ha un brillante eloquio ed una meravigliosa proprietà di linguaggio.

  2. ANALISTA said:

    Più volte mi sono preoccupato di mandare segnali accorati agli amministratori di Quarto , di poter monitorare e disciplinare al meglio la raccolta dei rifiuti differenziati, facendo delle verifiche sul territorio , ma probabilmente questi personaggi sono più dediti a polemizzare con amministrazioni centrali sui rifiuti umidi , i quali non essendo di loro competenza lo sversamento, cercano di sviare l’attenzione sulle loro responsabilità.
    Al sindaco Secone avevo implorate , su queste pagine , di impegnare i suoi collaboratori, staff, consulenti, consiglieri fidati ed assesssori di redigere una situazione giornaliera, ma noto che la situazione anche sul versante della raccolta differenziata stà diventando critica.
    Ci sono postazioni di raccolte rifiuti normali ubicate proprio a ridosso di campane o contenitori di raccolta di rifiuti differenziati e con l’accumulo di questi si formano interi filari che accomuna l’intero ciclo di rifiuti.
    E’ possibile che nessuno , di chi è preposto a vigilare abbia le capacità di poter organizzare al meglio tale problematica?
    Il neo assessore all’ambiente, prima di emettere degli appelli alla cittadinanza perchè non verifica esattamente dove può essere più incisiva la Sua azione preventiva?
    C’è una postazione di raccolta carta e cartone in Via Pietra Bianca , che sono ormai quasi 40 gg che non viene più prelevata che ormai è diventata tutt’uno con raccolta rifiuti ed il personale della multiservizi non la raccolgono perchè credono che sia di competenza di chi fà raccolta differenziata , mentre costoro credono che siano rifiuti normali, .
    E tale situazione è presente quasi su tutto il territorio comunale , con la conseguenza che quando arrivano i militare , prlevano il tutto ed il tutto vanno nelle discariche anticipandone i tempi dell’esaurimento delle stesse.
    Tale situazione è presente su tutto il Territorio .
    Sig. Sindaco , Sig, Assessore non cercate sempre di sensibilizzare i cittadini, cercate invece di fare il Vs dovere nel far funzionare i servizi e settori che sono di VS competenza e su questo versante siete siete e sarete i maggiori responsabili di eventuali falò di fine anno.
    Auguri!

Comments are closed.

Top