PRESENTATA MOZIONE DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEL PRESIDENTE CONSIGLIO COMUNALE QUARTESE LEOPOLDO CARANDENTE

Sedici consiglieri comunali, fra maggioranza ed opposizione, hanno presentato Lunedì mattina una mozione di sfiducia nei confronti del Presidente del Consiglio comunale Leopoldo Carandente

Sedici consiglieri comunali, fra maggioranza ed opposizione, hanno presentato Lunedì mattina una mozione di sfiducia nei confronti del Presidente del Consiglio Comunale Leopoldo Carandente, perché, secondo come recita la mozione, “con i suoi ripetuti comportamenti di parte, contravviene palesemente ai principi che ispirano il ruolo che ricopre sancito dalla legge e dal regolamento comunale.                           Nel suo comportamento si denota la mancanza di colontà nel cercare di definire con tutti i gruppi consiliari ed i singoli consiglieri momenti di dialogo costruttivo, ma cercando invece di porre fine agli interventi degli stessi consiglieri, talvolta senza rispettare nemmeno i tempi a disposizione degli stessi”. Pertanto, conclude la nota protocollata nella mattinata di Lunedì, “ la persistenza di comportamenti che violano il principio di super parters che deve essere garantito, i sottoscritti consiglieri comunali ritengono che non ci siano le condizioni affinchè l’avv. Leopoldo Carandente possa continuare a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, poiché gli atteggiamenti  ad oggi tenuti non sono in grado di garantire concretamente la tutela ed il rispetto della componente consiliare nel suo insieme e garantire un sereno svolgimento delle sedute, in osservanza del regolamento vigente.

I consiglieri: Prencipe Gennaro, De Vivo Giovanni, Lista Salvatore, Esposito Giuseppe, Felaco Nunzio, Di Criscio Pasquale, Chiaro Armando, Apa Leonardo, Ianniccelli Eugenio, Casrputo Franco, Perreca Antonio, Micillo Andrea, Fernandez Franco, Amirante Giovanni, Friscia Guglielmo e Contini Antonio.

Top