INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE DEI CITTADINI: LA BASE PER UNA CORRETTA RACCOLTA DFFERENZIATA ‘PORTA A PORTA’

Al via la raccolta differenziata ‘porta a porta’. Martedì 12 ottobre alle 18:00, il sindaco di Quarto, Sauro Secone, insieme agli Amministratori comunali e ai rappresentanti della società Quarto Multiservizi, ha incontrato i cittadini di via Crocillo e via Mazzini presso la scuola elementare ‘Paolo Borsellino’, al fine di delineare il progetto di raccolta rifiuti ‘porta a porta’.La situazione è seria e difficile da risolvere” ha affermato il sindaco “ma con un impegno collettivo si prevede un esito positivo dell’esperimento”. Esso, infatti, avrà inizio con il nuovo anno e riguarderà, nella prima fase, circa 700 nuclei familiari che risiedono in via Crocillo e via Mazzini: saranno distribuiti sacchetti di colore diverso, in base all’entità del rifiuto e sarà fornito un calendario con giorni e orari prestabiliti, durante i quali il personale impegnato nella raccolta provvederà a prelevarli. Il sindaco ha aggiunto, poi, che in quel periodo sarà presente sul territorio interessato un assessore che controllerà l’effettiva osservanza delle regole da parte dei cittadini e l’esatta raccolta da parte degli addetti. Una corretta riuscita, implicherà l’estensione della raccolta ‘porta a porta’ a tutto il territorio di Quarto. Questi ultimi mesi, infatti, saranno rivolti ad una politica d’informazione, orientata alla sensibilizzazione e all’educazione ambientale.Il sindaco ha sottolineato più volte che differenziare significa non sono igiene, ma soprattutto decoro cittadino. Non sono mancati dubbi e perplessità da parte dei residenti che sono intervenuti all’incontro; c’è stato, però, anche chi ha voluto spezzare una lancia a favore dell’Amministrazione comunale, dal momento che i cittadini di Quarto aspettavano con ansia un’iniziativa in tal senso.


Francesca Galasso

Top